Progetti - Scuola dell'Infanzia - Associazione AgorÓ ETS- Associazione Agorà ETS percorsi educativi dell'infanzia

Progetti

ANNO SCOLASTICO 2020/2021

 
**** L'emozione in musica parlando in inglese ****

ASCOLTARESENTIREPENSAREPARLARE

le 4 parole chiave di questo metodo d’apprendimento
 

ASCOLTARE: ascoltare parole accompagnate da musica aiuta a memorizzare meglio una lingua.

SENTIRE: la musica fa nascere un’emozione, ci fa sentire liberi e, perciò, più propensi all’apprendimento.

PENSARE: immersi in un contesto tutto in lingua, si comincia a pensare in lingua.

PARLARE: pensare in lingua è la pedana di lancio per parlare spontaneamente in lingua.

Durante le lezioni vengono proposte per lo più canzoni suonate con la chitarra o ascoltate tramite supporto audio. All’ascolto seguono attività per imparare e approfondire i testi delle canzoni: canto in gruppo, balletti, giochi all’interno e all’esterno (a seconda del meteo), disegni e piccole conversazioni tra insegnante e bambini, come anche tra piccoli gruppi.

Il lavorare in coppia o in piccoli gruppi favorisce la collaborazione ed il sostegno reciproco. La parte in lingua occupa sempre una buona percentuale delle lezioni.


Divertendosi s’impara!

Chi può negare che davanti a qualcosa che ci piace, ci interessa, anzi, ci diverte siamo pronti a lanciarci e a trovare modi creativi per mettere a frutto ciò che deriva da questa esperienza?

L’inglese in musica è esattamente questo: se ci divertiamo, ci gustiamo ciò che stiamo imparando, allora la motivazione all’apprendimento verrà alimentata di giorno in giorno, attraverso esperienze nuove, talvolta inaspettate e in maniera del tutto naturale.


La musica crea emozioni, le emozioni danno colore a ciò che facciamo.

Raccontiamolo in inglese.
 

Progetto realizzato grazie al prezioso contributo volontario di una mamma che si occupa di questi progetti in ambito lavorativo.





**** Libertà ****

Cosa significa libertà e quand’è che siamo veramente liberi?
Potremmo dire che la libertà sta nei piccoli gesti quotidiani: il tenersi per mano, l’abbracciare una persona cara, il poter crescere e scoprire il mondo insieme ai propri amici.

Troppo spesso diamo per scontato qualcosa che invece non lo è. Questo anno e mezzo di pandemia, fatto di restrizioni e vincoli, ci ha mostrato come sia purtroppo così facile perdere la libertà del potersi arricchire grazie alle relazioni con gli altri.

E allora ripartiamo dai nostri bambini, ascoltandone le voci e dando spazio ai loro pensieri di libertà. Facciamoci emozionare dalla loro energia e traiamo insegnamento dalla loro visione poetica del mondo e della vita.
Ripartiamo dunque dalla scuola, intesa come luogo di incontro e apprendimento, luogo di valorizzazione delle innumerevoli potenzialità dei nostri più piccoli cittadini.

Progetto realizzato con la partecipazione di Nidi e Scuole d’Infanzia del Comune di Reggio Emilia, Reggio Children e A.N.P.I.

Un ringraziamento particolare alle bambine e ai bambini delle Scuole dell'Infanzia di Reggio Emilia.